1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

Notizie

Cgil in piazza a Roma il 17 giugno: 'Rispetto!'

Manifestazione in piazza San Giovanni contro i nuovi voucher, firma l'appello 'Schiaffo alla democrazia'

"Rispetto! Per il lavoro, per la democrazia, per la costituzione". Con queste parolela Cgil scende in piazza sabato 17 giugno, a Roma, con una manifestazione nazionale contro la reintroduzione dei voucher. Due cortei partiranno, rispettivamente da piazzale Ostiense e da piazza della Repubblica, con concentramento previsto per le ore 9, per poi ritrovarsi dalle 12 in poi in piazza San Giovanni, in attesa delle conclusioni affidate al segretario generale, Susanna Camusso. Una manifestazione per schierarsi contro questo "schiaffo alla democrazia" rappresentato dalla reintroduzione dei voucher nella manovra correttiva a dispetto della volontà di milioni di cittadini e cittadine.
In parallelo la Cgil ha in queste ore lanciato un appello - "Schiaffo alla democrazia -in difesa della democrazia e dalla parte del lavoro" - da diffondere e sottoscrivere qui: www.schiaffoallademocrazia.it.

L'intento del governo è stato reso pubblico ad appena un giorno, il 27 maggio scorso, dalla data che avrebbe visto come protagonista il Referendum popolare su voucher e appalti e per cui i cittadini si erano espressi con chiarezza, attraverso l'approvazione di un emendamento alla manovra. Uno smacco ai milioni di lavoratori che avevano espresso la propria preferenza, sottoscrivendo la richiesta della Cgil di abolire i voucher attraverso un referendum. Nei giorni scorsi la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, ha così commentato: "Questo nuovo strumento di regolamentazione del lavoro occasione è solo un tentativo di reintroduzione del voucher sotto falso nome, uno strumento identico al precedente, la cui platea dei destinatari è persino più ampia". Lo scopo apparente è quello di regolamentare il lavoro occasionale ma la maggior parte delle esigenze coperte da questi nuovi voucher, hanno già tutte un possibile strumento contrattuale. Siamo così di fronte a un meccanismo equivalente, "pieno di scappatoie che favoriranno tutti i trucchi possibili e immaginabili", ha commentato ancora Camusso, specificando che: "Alla fine il lavoro occasione sostituirà il lavoro stagionale, il part-time dei weekend, i tempi determinati, la somministrazione. Non perché ce ne sia necessità, ma solo ed esclusivamente perché costa meno e dà meno diritti". Contro questo schiaffo, in difesa del lavoro, della democrazia e della costituzione, la Cgil scende in piazza a Roma sabato 17 giugno, mentre sui social monta l'attesa dietro gli hashtag #schiaffoallademocrazia.

 

 

L'assemblea generale della Fp Cgil sostiene l'appello " schiaffo alla democrazia"

In difesa dell'art. 75 della Costituzione, di politiche che si prendano cura dei soggetti svantaggiati "con strumenti adeguati" e del buon lavoro nella Pubblica Amministrazione, diciamo No ai Voucher e saremo in piazza con la Cgil il 17 Giugno a Piazza San Giovanni a Roma.

 

 
Lettera agli iscritti del Segr. Gen. Cgil Susanna Camusso
 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. ++ Tar Pescara rinvia a Consulta decreto cancellazione Forestale ++ #riformaPa #civilipernatura #effepiù [… https://t.co/QpWFoKEsTW... 3 ore fa 17/08/2017 11:43 898118192513642497
  2. RT @rassegna_it: I MESI CHE CI DIVIDONO DAL CONGRESSO di Susanna Camusso #Cgil ➡️ [https://t.co/qdsIL6Rm33] https://t.co/1zCFiH1N9U... 6 giorni fa 11/08/2017 11:20 895938039612100608
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico