1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Io Lavoro Pubblico

 
 
Consulta On line.
 
 

 
 
Esperto risponde.
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 
Rassegna stampa.
 
Contenuto della pagina

Dal Territorio

Lombardia: Ufficio Scolastico Regionale e Uffici Scolastici Territoriali: è emergenza


A rischio l'avvio dell'anno scolastico
Comunicato stampa delle categorie della funzione pubblica
e della scuola di CGIL CISL UIL e Confsal della Lombardia


Non è un annuncio a vuoto: CGIL CISL UIL della funzione pubblica e Confsal della Lombardia denunciano  la gravissima situazione in cui versano gli Uffici Scolastici Territoriali  lombardi, la cui cronica carenza di personale comprometterà l'avvio del prossimo anno scolastico.
 
Le attività ormai sono prossime al collasso e ad oggi a nulla sono valsi i richiami che le organizzazioni sindacali da diverso tempo rimettono all'attenzione del Ministro competente, dell'Assessore Regionale e dei gruppi politici del Consiglio regionale.
 
Mantova e Cremona sono i casi più disperati: ben oltre il 50% di carenze nella maggior parte degli UST, con stime, per l'anno prossimo, ben oltre il 62%.
 
Non possono più essere garantite le operazioni di competenza degli UST: gestione graduatorie provinciali, immissioni in ruolo, operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria, gestione dell'organico, definizione dei posti e degli incarichi a tempo determinato.
 
Già oggi in molti uffici si lavora alla presenza delle autorità di polizia, per sedare le proteste di molti insegnanti preoccupati per un eventuale mancato inserimento in graduatoria o inserimento parziale di dati, che avrebbe, tra le ricadute, una penalizzazione nella formazione  della  stessa graduatoria.
 
Sono timori legittimi, tenuto conto che i lavoratori degli UST lavorano in emergenza continua e a ritmi incalzanti. Lo straordinario si protrae anche fino alle 21, sabato e domenica inclusi.
 
Questi ritmi non sono più sostenibili. La salute fisica e psicologica del personale, sottoposto a continua pressione dall'utenza e dai dirigenti, viene messa a serio rischio.
 
Le categorie del pubblico impiego e della scuola di Cgil, Cisl, Uil, Confsal chiedono di intervenire con un piano assunzionale che garantisca il funzionamento dignitoso degli uffici e un servizio efficiente all'utenza.
 
Servono azioni straordinarie che prevedano assunzioni, mobilità intercompartimentale e interregionale verso gli uffici scolastici lombardi.
 
Si fa appello alla politica tutta perché prenda urgentemente coscienza del rischio di blocco di enti e servizi dello Stato con conseguenze serie su lavoratrici, lavoratori, studenti e famiglie.

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. ++ Tar Pescara rinvia a Consulta decreto cancellazione Forestale ++ #riformaPa #civilipernatura #effepiù [… https://t.co/QpWFoKEsTW... 3 ore fa 17/08/2017 11:43 898118192513642497
  2. RT @rassegna_it: I MESI CHE CI DIVIDONO DAL CONGRESSO di Susanna Camusso #Cgil ➡️ [https://t.co/qdsIL6Rm33] https://t.co/1zCFiH1N9U... 6 giorni fa 11/08/2017 11:20 895938039612100608
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico