1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Chi siamo

La responsabile del Comparto per la Segreteria nazionale dell'igiene ambientale pubblica e privata è Maria Concetta Basile. 
Il Coordinatore Nazionale FP CGIL è Massimo Cenciotti

L'Esecutivo Nazionale di comparto, che vede la presenza dei responsabili territoriali del settore, è così composto:
 

  • Bertolini Igor
  • Gobbi Giuliano
  • Ciracì Beppe
  • Lechiara Carmine
  • Meroldi Roberto
  • Minchillo Natale
  • Poggiali Simonetta
  • Politi Mara
  • Ovani Stefano
  • Santomassimo Antonio
 

Seguono la parte tecnica Paola Giordani, Alessandra Minutella.
Seguono la parte Web Roberta Contini, Claudio Feliziani.

 

Per contattarci:
FP CGIL Nazionale 
tel: 06 585441 - 331 fax:. 06 58544344
e-mail posta@fpcgil.it

Cosa facciamo

Ci occupiamo delle problematiche connesse alla stipula e al rinnovo dei seguenti contratti collettivi nazionali:

  • Igiene ambientale privata sottoscritto con Fise/Assoambiente 
  • Igiene ambientale pubblica sottoscritto con Federambiente 
  • Servizi funebri e cimiteriali sottoscritto con Federutility

 
Esercitiamo la rappresentanza dei lavoratori e delle lavoratrici iscritti a Previambiente, fondo di previdenza complementare del settore, nelle modalità previste dagli accordi e dalla normativa nazionale.
Interveniamo su tutti i processi di modificazione delle normative e delle discipline nazionali riguardanti il settore dell'igiene ambientale, avendo presente l'evoluzione delle direttive comunitarie.
Per questo la nostra attività si articola principalmente, avendo a riferimento il ciclo integrato dei rifiuti e le forme di gestione delle aziende operanti nello stesso, con particolare attenzione ai seguenti temi:  

  • alla dinamica dei fattori competitivi del settore dell'igiene ambientale con particolare riguardo a quella del costo del lavoro (in applicazione della legge 327/2000 in materia di determinazione dei costi del lavoro e della sicurezza ai fini delle gare di appalto);  alla generale evoluzione dei livelli qualitativi e quantitativi dell'occupazione; 
  • alle forme di gestione nel settore, nelle possibilità previste dell'art.113/2000 del Testo Unico degli Enti Locali, con particolare riferimento alla durata dell'affidamento del servizio, ai criteri di selezione qualitativa delle imprese, in un'ottica di armonizzazione del settore sul piano nazionale; 
  • ai processi di trasformazione e di aggregazione delle aziende del settore sul piano locale e nazionale.

 
Nel comparto operano circa 85.000 addetti, suddivisi in circa 45.000 operatori delle aziende pubbliche e circa 40.000 operatori delle aziende private, con professionalità che spaziano dagli operatori ecologici, agli autisti, agli operatori delle officine, agli addetti agli impianti di trattamento dei rifiuti e di depurazione delle acque, agli operatori dei settori tecnico-amministrativo ed a tutte le altre professionalità complementari e di supporto al ciclo integrato dei rifiuti.
Inoltre il comparto segue anche i circa 1.000 addetti del settore funebre e cimiteriale delle aziende pubbliche. 

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Difendi la democrazia e stai dalla parte del lavoro❗️ Firma l'appello qui ➡️ https://t.co/J9Djek2el6… https://t.co/nfmuGnijB0... 12 ore fa 29/05/2017 18:57 869236152049569793
  2. RT @epbernardo: Mid term conference della CES #ETUCRome17 @FpCgilNazionale @EPSUnions @cgilnazionale @BConcetta57 @rossettifp https://t.câ... 12 ore fa 29/05/2017 18:36 869230987921719296
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico