Lettera unitaria al Capo di Gabinetto – vertenza personale ex RID – stato di agitazione

18 Luglio 2011

Lettera unitaria al Capo di Gabinetto – vertenza personale ex RID – stato di agitazione

CGIL FP CISL FPS UIL PA RdB PI FLP
 
Roma, 2 aprile 2008

Al Capo Gabinetto del Ministro Infrastrutture
Cons. Vincenzo FORTUNATO
FAX 0644267283

Al Capo del Personale del Ministero Infrastrutture
Dott. Aldo CAPPIELLO
FAX 0644122302

Al Direttore Generale D.G. dighe infrastrutture
idriche ed elettriche Min. Infrastrutture
FAX 0644442528

e p.c. al Dirigente per le Relazioni Sindacali
Dott. Francesco Filiani
FAX 0644122106

OGGETTO: vertenza personale ex RID – stato di agitazione.

Le scriventi OO.SS. esprimono profondo disappunto in merito alla lettera prot. n. 4654/R.U. del 18.03.2008, trasmessa per notifica ai dipendenti su disposizione del Direttore del personale, relativa all’inquadramento degli stessi lavoratori da trasferire nella Direzione Generale per le dighe e le infrastrutture idriche ed elettriche.
Il suddetto atto, pur essendo in corso il confronto sindacale relativo al trasferimento, non è stato inviato alle scriventi OO.SS., configurandosi dunque una evidente lesione delle prerogative in capo alle medesime OO.SS. nonché della tutela per i lavoratori interessati, i quali, peraltro, hanno evidenziato numerosi errori nel merito giuridico dei propri inquadramenti. Sulla base di tali considerazioni le scriventi OO.SS. chiedono a codesta Amministrazione l’immediato ritiro del suddetto “atto di inquadramento”.
Nel merito della vertenza in corso, non essendo ancora pervenuti, oltre ogni ragionevole limite temporale, i pareri richiesti all’IGOP ed alla Funzione Pubblica, tenuto anche conto del grave ritardo nel pagamento degli arretrati (salario accessorio 2007 e primi mesi 2008) e dell’estremo disagio economico per i lavoratori in periodo di trattenute e conguagli fiscali, le scriventi OO.SS. chiedono l’immediata corresponsione di quanto contrattualmente previsto, con specifica cadenza mensile, dai CCNI della P.C.M. e dell’APAT.
Si rammenta inoltre l’urgente necessità di concludere la procedura di riqualificazione dei lavoratori ex RID come da accordo sindacale del giugno 2007.
In relazione alle urgenze rappresentate ed alle forti difficoltà per gli uffici centrali e periferici della D.G. Dighe ed infrastrutture idriche ed elettriche per assicurare le attività istituzionali di controllo sugli sbarramenti, le scriventi OO.SS., avendo già riunito il personale in assemblea, qualora l’Amministrazione non ottemperasse alle richieste suddette, si vedranno costrette ad intraprendere le iniziative necessarie per la tutela degli interessi dei lavoratori, non ultimo lo stato di agitazione.

Le OO.SS.
CGIL FP CISL FPS UIL PA RdB PI FLP

 
 
news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto