MIUR: Fua 2009 e progressioni all’interno delle aree

18 Luglio 2011

Comunicato

 
FUA 2009 E PROGRESSIONI ALL’INTERNO DELLE AREE
 

FUA 2009
Nell’incontro del 24 febbraio ci sono state quantificate le risorse economiche del FUA 2009.
Ricordiamo che questo accordo, per la prima volta, riguarda tutto il personale del MIUR (ex MPI e ex MUR).
Alla contrattazione sono destinati complessivamente circa 13 milioni di euro.

Come FP CGIL abbiamo verificato la restituzione al Fondo di 5.250.000 euro, pari al 75% dei 7 milioni assegnati nel 2005 all’ex MPI e che la legge Brunetta aveva sottratto ai lavoratori.
Abbiamo però denunciato che il CCNL sul biennio economico 2008/2009 prevedeva il recupero di tutta la somma, mentre ci troviamo di fronte ad una riduzione del 25% (ricordiamo che anche per i tagli ai salari accessori di Ministeri ed Enti fatti dal Governo la CGIL non firmò quel contratto).
In sostanza, mancano all’appello 1.750.000 euro che nell’integrativo di Ministero per il 2009 vogliono dire meno soldi per la contrattazione di sede e meno soldi per i passaggi all’interno delle aree.

Queste le richieste della FP CGIL sulle modalità di ripartizione della somma disponibile:
– Una quota per la produttività di ufficio, legata al raggiungimento degli obiettivi assegnati, ripartita per aree e commisurata alla presenza in servizio, da attribuire attraverso Contratto di Ministero;
– Una quota destinata invece alla produttività individuale e da assegnare alla contrattazione di sede nei singoli posti di lavoro;
– Una quota per concretizzare i passaggi all’interno delle aree con decorrenza 1.1.2009.

Abbiamo infine ribadito la nostra contrarietà a destinare per il 2009 somme del Fondo (circa 700.000 euro) alla copertura finanziaria degli arretrati pagati dall’Amministrazione, a seguito di sentenze favorevoli ai ricorrenti, sulla retrodatazione della decorrenza degli inquadramenti.

PROGRESSIONI ALL’INTERNO DELLE AREE
In merito alle progressioni all’1.1.2008 per l’ex MPI, abbiamo chiesto, dove il numero lo consente, la ripartizione a livello regionale dei posti disponibili (1.861) e la predisposizione della circolare applicativa che definisce i criteri e i termini per la presentazione delle domande.
Abbiamo altresì sollecitato le graduatorie nazionali degli idonei della precedente riqualificazione sui posti disponibili, così come previsto dal CCNI di Ministero.

Per quanto riguarda, invece, l’accordo per le progressioni del personale dell’ex MUR, l’Amministrazione ci ha confermato che sarà certificato a breve e quindi sarà possibile avviare rapidamente le procedure.

Su tali questioni è stato già fissato un primo incontro per giovedì 4 marzo.

Roma, 26 febbraio 2010
 

FP CGIL MIUR
Angelo Boccuni

 
news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto