MIUR: sottoscritto l’ipotesi di accordo sui nuovi profili professionali

18 Luglio 2011

Comunicato

SOTTOSCRITTA L’IPOTESI DI ACCORDO SUI
NUOVI PROFILI PROFESSIONALI

Finalmente abbiamo sottoscritto l’ipotesi di accordo sui nuovi profili professionali.

Si tratta del primo accordo relativo a tutto il personale del MIUR.

L’ipotesi, inviata alla Funzione Pubblica per la certificazione, attua quanto previsto dal Contratto Nazionale di Lavoro del comparto e individua all’interno delle aree i profili in cui sarà inquadrato sia il personale dell’ex MPI che quello dell’ex MUR.

L’ipotesi da un lato ha recepito le osservazioni dell’Aran sulla necessità di eliminare le ulteriori suddivisioni che erano state previste all’interno dei singoli profili, dall’altro, attraverso la contrattazione, ha superato gli ostacoli riguardanti l’applicazione della legge 150 (Brunetta) sui criteri per i passaggi da un’area all’altra che non ci avrebbero permesso di firmare l’accordo.

Infatti, a fronte della richiesta dell’Aran di considerare per i passaggi fra le aree i soli criteri della legge, abbiamo chiesto ed ottenuto che l’accordo continui a fare riferimento anche a quanto previsto dal Contratto di lavoro.

Pertanto il nuovo ordinamento è articolato in tre aree.

Nella prima area si prevede un solo profilo professionale, quello di Ausiliario.

Nella seconda area sono presenti tre profili professionali differenziati, in base al titolo di studio, dal livello di accesso dall’esterno: Operatore (assolvimento obbligo scolastico) e Assistente ed Assistente tecnico (diploma di scuola secondaria di secondo grado).

Nella terza area si individuano quattro profili professionali: Amministrativo-Giuridico-Contabile, Socio-organizzativo-gestionale, Comunicazione-Informazione, Statistico-Informatico.

Ogni lavoratore sarà inserito in un profilo dell’area di appartenenza.

Ciascun profilo si caratterizza per il titolo di studio richiesto per l’accesso dall’esterno, per il livello di complessità, responsabilità ed autonomia del lavoro.

Come FP CGIL, nel firmare l’ipotesi, abbiamo, comunque, allegato a verbale una nota che conferma il nostro giudizio negativo sulla legge “Brunetta” che oltre a limitare fortemente il peso della contrattazione, potrà, nella sua applicazione, determinare grave danno anche alle lavoratrici ed ai lavoratori del MIUR.

Vi inviamo sia l’ipotesi di accordo che la nota a verbale della FP CGIL.

ULTIMORA
Oggi, 1 aprile, abbiamo, altresì, sottoscritto in via definitiva l’accordo che prevede l’avvio anche per il personale dell’ex MUR delle procedure di passaggio all’interno delle aree con decorrenza 1.1.2008.
Nella prossima settimana in apposito incontro tecnico, definiremo la circolare con i termini per la presentazione delle domande.
Nello stesso incontro sarà definito il numero di passaggi da attribuire con decorrenza 1.1.2009 che, lo ricordiamo ancora una volta, riguarderà tutto il personale del MIUR (ex MPI e ex MUR).
Roma, 1 aprile 2010

FP CGIL MIUR
Angelo Boccuni 

 
 
news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto