MIT: incontri con il Capo del personale – graduazione e valorizzazione uffici II livello – mappatura rsu

11 Dicembre 2014

 

News

 
 
Incontri con il Capo del personale – graduazione e valorizzazione uffici II livello – mappatura rsu
 

 COMUNICATO

INCONTRI CON IL CAPO DEL PERSONALE ING. CHIOVELLI

 

Nel pomeriggio del 2 dicembre abbiamo sottoscritto l’accordo sulla mappatura delle sedi per il rinnovo delle RSU. L’individuazione delle sedi ha come base di riferimento il decreto di riorganizzazione delle strutture del Ministero. Questa scelta, seppur comprensibile rispetto alla presenza della figura dirigenziale, per quanto ci riguarda non appare assolutamente convincente in quanto, specialmente per quanto attiene le strutture territoriali della motorizzazione, allontanando la sede di contrattazione si snatura il ruolo stesso delle RSU come rappresentanza del posto di lavoro. Per questo motivo, pur sottoscrivendo responsabilmente l’accordo, abbiamo allegato una nota a verbale che esprime le nostra posizione su questa criticità.

Mercoledì 3 dicembre u.s., infine, si è svolto il secondo incontro con il Capo del Personale, ing. Chiovelli, e la partecipazione delle OO.SS. dell’Area Dirigenza e Livelli, per la prosecuzione dell’informativa inerente lo schema di provvedimento relativo alla graduazione e valorizzazione delle fasce di II° livello.

Preliminarmente il Capo del Personale ha informato i presenti in ordine ai seguenti argomenti:

· E’ in fase di definizione l’iter preliminare per la definizione del gruppo di lavoro che si occuperà dell’inquadramento del personale civile delle Capitanerie di Porto: manca solo la designazione ufficiale di una sigla sindacale, sollecitata in tal senso, al fine di procedere alla nomina formale del predetto gruppo di lavoro;

· Il Consiglio Superiore dei lavori pubblici e la Direzione Generale del Personale hanno avviato un ciclo di seminari, il primo organizzato per il giorno 11 dicembre 2014, finalizzati all’aggiornamento professionale dei tecnici dipendenti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in possesso di laurea in Ingegneria, Architettura e Scienze Geologiche, iscritti presso i rispettivi Ordini professionali. I seminari si svolgeranno presso il Parlamentino del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ma i colleghi in servizio presso le sedi periferiche potranno partecipare in videoconferenza. La partecipazione a tali seminari consentirà l’acquisizione di crediti formativi. Ulteriori informazioni sono disponibili su “Spidernet”.

Per quanto riguarda la graduazione degli Uffici, sono state apportate alcune modifiche al testo proposto nella scorsa riunione del 25/11 u.s.

Le principali modifiche apportate sono le seguenti:

– Per quanto riguarda la D.G. per la vigilanza sulle concessioni autostradali, sono state modificate alcune fasce, ed è stato portato in fascia “A” l’Ufficio Ispettivo Territoriale di Bologna;

– Nel Provveditorato OO.PP. Toscana, Marche e Umbria, l’Ufficio Tecnico e Amministrativo è stato portato in fascia “A”;

– Nella D.G.T. del Centro, la Motorizzazione di Perugia è stata portata in fascia “A”;

– Per quanto riguarda il Consiglio Superiore dei LL.PP., è aumentato da 3 a 6 il numero dei Consiglieri con funzioni di supporto al Presidente di Sezione (fascia “A”), mentre è stato ridotto da 5 a 2 il numero dei consiglieri ordinari (fascia “B”).

Le modifiche apportate al decreto proposto in precedenza hanno portato alla seguente ripartizione delle fasce:

– n. 150 uffici di fascia “A”;

– n. 45 Uffici di fascia “B”.

Altra modifica di rilievo, adottata su specifica richiesta della nostra sigla sindacale nel corso della riunione del 25 novembre, è stata quella di svincolare dal presente decreto la definizione del valore della retribuzione di risultato, stabilendo che i criteri e le modalità di corresponsione siano individuati in sede di contrattazione integrativa (articolo 3 del decreto di graduazione).

La nostra sigla sindacale, pur ribadendo le forti perplessità legate al D.M. n. 346 del 04/08/2014 di riordino degli Uffici dirigenziali di II° fascia, già espresse in tutti gli incontri precedenti, in particolare in ordine al perpetrante squilibrio ancora esistente, ha riconosciuto il tentativo dell’Amministrazione volto a riequilibrare la distribuzione degli Uffici di fascia “A” e “B” tra centro e periferia.

Per quanto riguarda i valori della retribuzione di posizione, il Capo del Personale ha ribadito che non sono state apportate variazioni rispetto agli attuali valori sia per ragioni di “quadratura” del Fondo per la retribuzione di posizione e di risultato, sia per consentire l’approvazione dell’U.C.B., che sarà richiesta a breve.

 
IL COORDINATORE NAZIONALE
FP CGIL MIT
Roberto Morelli
IL RESPONSABILE FP CGIL MIT
Area Dirigenza
Umberto Volpe

 
9 dicembre 2014

 

 
 
news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto