SSAEP: Fp Cgil, sottoscritta ipotesi rinnovo contratto Agidae

09 febbraio 2017

Fp Cgil, sottoscritta ipotesi rinnovo contratto Agidae

Roma,
22 dicembre 
Si tratta di un’intesa, ora da sottoporre alla
valutazione dei lavoratori, che per la Fp Cgil rappresenta “un buon
accordo, che sarà utile riferimento anche per tutti gli altri rinnovi
del comparto”. Nel dettaglio l’intesa prevede alcuni importanti
risultati raggiunti. Tra questi:
È stata mantenuta la vigenza triennale, con decorrenza 01.01.17/31.12.19.
Sulla
rappresentanza Agidae si impegna a definire con le Organizzazioni
Sindacali Confederali l’accordo per il sistema di regole
sindacali/rappresentanza che riguarda entrambi i comparti (Fp e Flc).
Per
quanto riguarda le relazioni sindacali abbiamo ottenuto che le materie
consegnate a livello decentrato si dovranno concretizzare nel contratto
integrativo aziendale/territoriale.
Sono state introdotte nuove
materie sulle quali è prevista la contrattazione: reperibilità,
assistenza e vigilanza notturna, elementi di salario variabile,
conciliazione tempi di vita e lavoro, benessere organizzativo,
contingenti sciopero, regolamento banca ore, programmazione ferie,
modalità fruizione diritto allo studio, modalità e clausole per
eventuale deroga 11 ore, video sorveglianza e controlli a distanza, in
base ad accordo quadro nazionale.
È stato inserito uno specifico articolo sulle tutele della popolazione lavorativa anziana.
È stato eliminato il contratto acausale per quanto riguarda il tempo determinato.
Sono
state riportate dentro le previsioni di legge le clausole elastiche,
con la previsione delle dovute maggiorazioni, per quanto riguarda il
part time, e Sono state aggiunte  ulteriori previsioni per la richiesta
da parte dei lavoratori di  trasformazione del rapporto di lavoro.
È
stato inserito uno specifico articolo per normare il Cambio gestione e
gli  appalti ad ulteriore tutela di lavoratori coinvolti.
Per quanto
riguarda la previdenza complementare si prevede l’adesione, entro 6 mesi
dalla stipula, ad un fondo esistente da individuare fra le parti, e si è
stabilito di definire un testo per l’adesione ad un fondo di assistenza
sanitaria integrativa, per la quale sono dovuti 5 euro a carico del
datore di lavoro per tredici mensilità.
È stata inserita la Banca ore, che non era prevista nel precedente Ccnl.
È stata aumentata di 2 mesi, oltre le previsioni di legge, la possibilità di congedo per donne vittime di violenza di genere.
Sono
stati incrementati i permessi per qualificazione, riqualificazione e
aggiornamento professionale, e la percentuale dei lavoratori che può
accedere a detti permessi.
Previsto accordo sui tempi di vestizione con 14 minuti giornalieri.
Accettata
la richiesta della Fp Cgil per quanto riguarda la prestazione di lavoro
notturno con assunzioni riservate a personale senza titolo specifico,
con mansioni esclusivamente di attesa,ed esclusivamente nei servizi per
minori, con inquadramento in A.
Per quanto riguarda le richieste
economiche, ci si attesta sui 110 euro, richiesti dalla Fp Cgil, sul C2
da erogare in tre tranche, entro la vigenza contrattuale, così
articolate: 60 al 1.1.17; 20 al 1.1.18 e 30 al 1.1.19.
A breve le assemblee di validazione dell’intesa in tutti i luoghi di lavoro.

 
 

 
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto