Igiene Ambientale: Fp Cgil, a Teramo vile minaccia a nostro rappresentante, massimo sostegno

05 ottobre 2017

Igiene Ambientale: Fp Cgil, a Teramo vile minaccia a nostro rappresentante, massimo sostegno

Roma, 5 ottobre 2017

“È il forte impegno sindacale a tutela dei diritti del lavoro, in un settore delicato come quello dell’igiene ambientale di Teramo, la ragione della vile scritta anonima apparsa stamattina su un bene privato in uso ad Antonio, lavoratore dell’azienda Teramo Ambiente”. Così in una nota la Fp Cgil Nazionale denuncia l’atto intimidatorio registrato nella notte a Teramo nei confronti di un rappresentante della Fp Cgil nel settore dell’igiene ambientale. “Antonio – prosegue la Fp Cgil – da anni è non solo un dirigente territoriale della struttura della Fp Cgil di Teramo, ma è soprattutto uno dei rappresentanti sindacali unitari fra i più votati da tutte le lavoratrici e i lavoratori dal 1995 ad oggi in quell’azienda. Grazie al suo impegno e alla sua inesauribile passione sindacale, Antonio è diventato un punto di riferimento per tutti i lavoratori dell’azienda teramana”.

La Funzione Pubblica Cgil Nazionale denuncia: “Una motivazione indegna, quindi, che assume connotazioni ancora più pericolose se messa in relazione al fatto che oggi, di fatto, si è aperta la campagna elettorale per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie in tutti i luoghi di lavoro dell’igiene ambientale, Te.Am compresa. Una minaccia che non va assolutamente sottovalutata ma che, al contrario, va affrontata con determinazione e rapidità: la magistratura, le forze di Polizia devono intervenire immediatamente, non solo per i profili penali che la scritta anonima in sé contiene, ma anche per garantire il corretto svolgimento della campagna elettorale: permettere alle lavoratrici e ai lavoratori di Te.Am di scegliere senza costrizioni e pressioni esterne i propri rappresentanti sindacali è una condizione essenziale per mantenere alto il presidio di democrazia in tutti i luoghi di lavoro. Ad Antonio la nostra piena e incondizionata solidarietà e vicinanza. Caro Antonio non sei solo: insieme a te c’è il sindacato tutto, le donne e gli uomini che lo fanno vivere, gli iscritti e le iscritte alla Cgil, i gruppi dirigenti e, siamo certi, anche tutte le lavoratrici e i lavoratori di Te.Am Teramo (meno un vigliacco)”, conclude la Fp Cgil.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto