Esplosione ex inceneritore: Fp Cgil, serve più sicurezza in sistema rifiuti

09 ottobre 2018

“Cordoglio e vicinanza alla famiglia e ai cari di Silvio Sotgiu, l’operaio morto oggi a Reggio Emilia, vittima di una forte esplosione di gas all’interno dell’impianto di stoccaggio rifiuti di Iren di Reggio Emilia”. Ad affermarlo è la Funzione Pubblica Cgil Nazionale.

Il settore dell’igiene ambientale, aggiunge il segretario nazionale, Federico Bozzanca, “piange oggi l’ennesimo morto sul lavoro nell’ennesimo incidente registrato. Aspettiamo che la Magistratura faccia chiarezza sulle cause dell’incidente ma non possiamo non denunciare con forza la miriade di incidenti che si registrano nel comparto dei servizi ambientali”.

“È ora di invertire la rotta. Occorre affrontare – prosegue – con più decisione il tema della salute e della sicurezza sul lavoro in tutto il ciclo dei rifiuti, potenziando le misure e le pratiche di prevenzione e degli organi di controllo. Serve mettere al centro il tema, infondere la cultura della salute e della sicurezza in questo settore a tutti i livelli, nel rispetto massimo e inderogabile delle norme. Alla famiglia di Silvio va il nostro sincero e commosso cordoglio. Quanto accaduto oggi sia monito sempre, per avviare il sistema dell’igiene ambientale sulla strada della salute e della sicurezza”, conclude Bozzanca.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto