UeCare – l’Europa Solidale

16 ottobre 2018

Due giorni di confronto, al centro il lavoro di soccorso, accoglienza e integrazione dei migranti

‘UeCare – L’Europa Solidale’. Il 26 e il 27 settembre la Fp Cgil, insieme al sindacato spagnolo Fsc Ccoo e al sindacato europeo dei servizi pubblici Epsu, ha promosso a Palermo, presso l’ex chiesa di San Mattia ai Crociferi, un appuntamento per affrontare il tema della migrazione, mettendo al centro il punto di vista delle lavoratrici e dei lavoratori impegnati nella rete della solidarietà: soccorso, accoglienza e integrazione.

Una due giorni di dibattiti e momenti di confronto – con esponenti sindacali, politici e istituzionali, esperti e studiosi, lavoratrici e lavoratori di diversi paesi europei – con un focus sul fenomeno della migrazione e sulle condizioni non solo dei servizi agli utenti ma anche delle condizioni di lavoro di chi fa parte della filiera che offre servizi all’immigrazione. Il tutto con l’obiettivo ultimo della costruzione di una rete europea dei lavoratori dei servizi ai migranti.

Per farlo la Fp Cgil si è avvalsa della ‘dichiarazione di Palermo’, approvata dai sindacati partecipanti; di una ricerca che indaga gli aspetti del sistema italiano, condotta insieme alla Fondazione Di Vittorio dal titoloLa condizione delle lavoratrici e dei lavoratori dei servizi pubblici per l’immigrazione’, per indagare al meglio gli aspetti delle condizioni di chi lavora nel segmento dell’immigrazione, di una video-inchiesta esclusiva dal titolo ‘migr[A]zioni – il lavoro fa rete’.

Tutti i materiali

La nostra video-inchiesta esclusiva:

 

Video-messaggio di Cècile Kyenge:

Un contributo video di Psi:

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto