Congresso Fp: Rapporto sul lavoro pubblico, dipendenti pubblici pochi e anziani

30 novembre 2018

“Dobbiamo ampliare la nostra capacità di rispondere ai bisogni dei cittadini”

Oltre 820 mila dipendenti pubblici in meno della Germania e più di 1 milione e 400 mila in meno rispetto agli Stati Uniti, con un’età media di 50 anni e solo il 2% di under 34. Ma l’Italia ha anche un record: il numero di over 55, ben il 45% del personale. Questa la fotografia dell’occupazione nella Pa fornita da Enzo Bernardo della Funzione Pubblica Cgil Nazionale, all’11° Congresso della categoria dei servizi pubblici, a Perugia.

“Se improvvisamente una norma internazionale obbligasse l’Italia ad avere lo stesso di numero di dipendenti pubblici degli altri paesi dell’Ocse saremmo costretti ad assumere almeno 821mila persone per raggiungere il livello della Germania e oltre un milione e 400 mila nuovi addetti per avere lo stesso rapporto degli Stati Uniti – spiega Bernardo, illustrando i dati -. Oggi la pubblica amministrazione italiana può contare sul 70% in meno di dipendenti rispetto alla Germania, il 65% rispetto al Regno Unito e il 60% della Francia”. Non solo il numero di dipendenti, ma anche la loro età ha, in Italia, una tendenza diversa. “La media Ocse di under 34 è del 18%, a fronte del 2% italiano. La media di over 55 invece è del 25%, a fronte del nostro 45%. L’età media dei dipendenti pubblici italiani è di oltre 50 anni e cresce ogni 6 mesi ogni anno”.

“E’ questa la drammatica fotografia dell’occupazione della nostra pubblica amministrazione e perciò della sua capacità di rispondere ai bisogni dei cittadini, delle imprese, e delle altre pubbliche amministrazioni”. Conclude Bernardo: “Abbiamo bisogno di definire il numero necessario di dipendenti pubblici perché il perimetro pubblico diventi capace di ampliare le sue capacità di rispondere ai bisogni dei cittadini, di diventare espressione del valore pubblico, di essere davvero forza motrice dello sviluppo del nostro Paese”.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto