Miur: Incontro Organizzazioni Sindacali e il MIUR con il Capo di Gabinetto Dott. Fiorentino

12 Dicembre 2019

Comunicato

Ieri si è tenuto un incontro tra le Organizzazioni Sindacali e il MIUR con il Capo di Gabinet –
to Dott. Fiorentino, presente anche il Direttore Generale Dott. Greco.
In attesa di condividere un comunicato unitario vi anticipiamo i contenuti dell’incontro.
Ci è stata fornita una informativa sulla situazione relativa alle procedure di assunzione dei
funzionari (concorso per 253 posti) e dei dirigenti (concorso per 5 posti).
Per quanto riguarda il concorso per funzionari è stata definita la graduatoria dei 253 vinci –
tori e dei 141 idonei che saranno tutti assunti. Ai vincitori è già stata inviata la lettera che li
invita a presentarsi per la firma del contratto e nei prossimi giorni altrettanto sarà fatto per
gli idonei, in modo da procedere alle assunzioni entro la fine di dicembre. I numeri di posti
disponibili sulle diverse sedi sono stati aumentati proporzionalmente rispetto a quanto previsto
dal bando di concorso.
Analogamente si procederà per i dirigenti, dove verranno assunti, sempre entro dicembre,
sia i 5 vincitori che i 40 idonei. In questo caso, non essendoci vincoli previsti nel bando di
concorso in merito alle sedi di destinazioni, la ripartizione dei neo dirigenti è stata fatta in
modo da ridurre del 50% la scopertura nelle diverse sedi.
Per quanto riguarda i posti vacanti di direttore generale sui territori ci è stato comunicato
che sono state avviate le procedure e formalizzate le proposte per cui a breve si procederà
alla nomina. ,
Sono poi previsti per il prossimo triennio ulteriori 196 assunzioni in area III e 78 in area II,
nonché l’assunzione di 83 dirigenti tecnici e 18 dirigenti amministrativi. ,
Per la prima volta l’amministrazione, anche a seguito delle nostre reiterate richieste, ha
ipotizzato di utilizzare l’istituto delle progressioni verticali all’interno delle ulteriori
facoltà assunzionali dell’amministrazione (dato fino ad oggi non scontato).
L’amministrazione ci ha poi illustrato uno studio che conferma la drammatica carenza di
personale del Ministero, sia presso gli uffici periferici che presso gli uffici centrali, che,
come noi stessi abbiamo affermato in più occasioni, non verrà assolutamente colmata da
queste nuove assunzioni, anche in considerazione dei prossimi numerosi pensionamenti.
Ci è stata preannunciata una iniziativa dell’Amministrazione per la presentazione, all’inizio
di gennaio, di uno studio per un nuovo modello organizzativo dei processi lavorativi nel ministero
che tenga conto dell’utilizzo delle nuove tecnologie
Per parte nostra, pur dando atto all’amministrazione di un lavoro che ha consentito di chiudere
le procedure per le nuove assunzioni entro la fine del 2019, come da obiettivo dichiarato,
nonché dell’inaspettata apertura sul tema delle progressioni verticali, abbiamo colto
l’occasione per ribadire, con una certa veemenza, che siamo ancora in attesa di riscontro
rispetto alle richieste di incontro inviate su specifici temi quali il Fondo Risorse Decentrate
2019, i possibili incrementi dei fondi con risorse derivanti dai PON istruzione e ricerca,
nonchè su tutti i temi che di volta in volta sono stati posti ai tavoli (attivazione del comitato
paritetico, contratto integrativo del MIUR, valorizzazione del personale, formazione, organizzazione
del lavoro presso gli uffici pensioni, mobilità del personale etc).
Su questo punto il Capo di Gabinetto ha preso atto di quanto rappresentato e assicurato
che sarà sua cura far sì che le relazioni sindacali riprendano con continuità.
Ipotizziamo quindi di poter riprendere le fila delle trattative a partire dall’inizio del prossimo
anno.
Vi terremo come sempre informati

FPCGILNazionale
Roberta Sorace – Anna Andreoli

news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto