06 Agosto 2020

Comunicato

Riteniamo utile ricapitolare la nostra posizione circa il protocollo quadro “rientro in sicurezza” e la regolamentazione del lavoro agile previsto dallo stesso.Come sapete, abbiamo presentato all’amministrazione, una  proposta unitaria: noi pensiamo che sia utile ed opportuno sottoscrivere un accordo che regolamenti i diversi
aspetti e che dia, soprattutto, indicazioni univoche a tutti i posti di lavoro così come abbiamo fatto, peraltro con esiti assolutamente apprezz abili, per il primo protocollo Covid 19 e per le linee guida relative agli uffici di motorizzazione. A questo lavoriamo e questo obiettivo continueremo a perseguire.
In ogni caso, laddove qualche amministrazione periferica, attraverso circolari, dovesse procedere in modo unilaterale, decidendo in merito al rientro del personale, si renderà necessario attivare la richiesta di convocazione della delegazione trattante per discutere di quanto previsto dal CCNL Funzioni Centrali agli articoli 5 comma 4 lettera a) (confronto sull’articolazione delle tipologie dell’orario di lavoro) e 7 comma 7 lettere k), o) e v)(contrattazione sulle misure di salute e sicurezza sul lavoro, criteri per l’individuazione di fasce temporali di flessibilità e riflessi sulla qualità del lavoro e sulla professionalità delle innovazioni tecnologiche inerenti l’organizzazione dei servizi) servizi). Tale richiesta dovrà vedere protagonisti, ovviamente, i nostri RSU e le nostre strutture territoriali di riferimento: nel caso vi preghiamo di darcene immediata comunicazione.

la coordinatrice Fp Cgil Mit                                                             p.la Fp Cgil Nazionale
Carmen Sabbatella                                                                               Paolo Camardella

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto