MUR – Comunicato congiunto riunione 12 ottobre 2022

18 Ottobre 2022

In data 12 ottobre 2022, si è tenuto un incontro tra OO.SS e Amministrazione del MUR.

Come preannunciato nel precedente comunicato siamo stati convocati per la contrattazione di sede per il FRD 2020.

Il testo proposto dall’amministrazione prevedeva che la differenziazione del premio individuale prevista dall’art. 78 del CCNL 2016/2018, pari al 30% del valore medio pro capite dei premi attribuiti al personale, venisse attribuito al 20% del personale.

Poiché le risorse destinate alla differenziazione del premio individuale riduce le risorse destinate al restante personale, come FP CGIL e CISL FP abbiamo chiesto di ridurre tale percentuale fino a raggiungere una mediazione all’8%. Riteniamo infatti che, date le condizioni in cui è costretto ad operare TUTTO il personale dell’Amministrazione sia opportuno non ampliare la forbice delle diverse quote di salario accessorio oltre a quanto già previsto in esito al sistema di valutazione della performance. Quindi solo 8 lavoratori saranno destinatari di tale maggiorazione (corrispondente a circa 300 euro lordi) mentre la media per il restante personale si aggirerà, tra performance organizzativa e individuale attorno ai 2.000 euro lordi.

Abbiamo inoltre sottoscritto definitivamente l’accordo sulla flessibilità dell’orario di lavoro che, come da resoconto della scorsa riunione, ha recepita l’estensione della flessibilità dell’orario in entrata che sarà quindi dalle 7.30 alle 10.30, con la ulteriore possibilità di essere autorizzati dai propri dirigenti ad anticipare di mezz’ora l’orario di entrata, quindi dalle ore 7.00, oppure a posticiparlo alle ore 11.00. È prevista inoltre un’ora di flessibilità in uscita. Inutile aggiungere che il dipendente entro la fascia oraria di flessibilità non è obbligato a fornire alcuna comunicazione, né richiedere alcuna autorizzazione da parte del dirigente.

L’amministrazione ci ha inoltre sottoposto il testo che intende adottare per la regolamentazione del lavoro agile, sul quale abbiamo avanzato alcune ulteriori osservazioni che l’amministrazione ha accolto o si è riservata di valutare, tra cui il periodo di contattabilità di massimo 4 ore, ed una eventuale deroga per i lavoratori fragili al principio generale delle 2 giornate settimanali di smart working.

A margine della riunione sono state chieste informazioni sull’iter per la certificazione dell’accordo sulle progressioni economiche 2022 rispetto al quale l’amministrazione ha assicurato che a breve dovrebbe essere concluso e che comunque sta già procedendo alla predisposizione del bando in modo da poter tempestivamente dar luogo alla procedura una volta ottenuta la validazione dagli Enti di controllo.

Abbiamo inoltre ribadito la richiesta di fissare un calendario di incontri per tutte le materie che il CCNL demanda alla contrattazione integrativa a partire dalla definizione delle famiglie professionali ribadendo quanto già riportato nel comunicato dello scorso 5 ottobre.

Roma 17/10/2022

FP CGIL

CISL FP

Anna Andreoli

Michele Cavo

news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto