MIT: comunicato e ipotesi di accordo FUA 2014

02 Dicembre 2015

 

News

 
Comunicato

ACCORDO FUA 2014

 

 

 Nel corso dell’ultimo incontro
con l’Amministrazione abbiamo sottoscritto l’accordo sul FUA 2014, che vi
alleghiamo.

 Come più volte ricordato nel FUA
2014 è stato introdotto il sistema di valutazione nella quota variabile del 25%
delle risorse destinate alla produttività.

Abbiamo siglato l’accordo con
senso di responsabilità, visto il ritardo che si è nel frattempo accumulato e
nell’interesse delle aspettative dei lavoratori, pur segnalando una serie di
criticità legate all’applicazione del sistema.

In primo luogo la considerazione
che nella compilazione delle schede di valutazione si erano registrati
comportamenti della dirigenza assolutamente disomogenei fra le varie Strutture
del Ministero, che ha imposto, per limitare le conseguenti ingiuste ricadute su
una parte del personale, di ripartire le risorse per singola Unità produttiva;
inoltre il rischio, legato alla numerosità dei lavoratori inseriti senza alcun
limite nelle fasce di graduazione dei compensi, di erogare un maggior importo a
personale inserito in una fascia inferiore nonché l’evidente anomalia di
definire le modalità di erogazione a valle della valutazione ovvero, se
confermato ciò che alla scrivente risulta, di compilare, in alcune Strutture,
le schede di valutazione dopo la definizione dell’accordo stesso magari alla
luce degli effetti prodotti da coloro che avevano agito correttamente nei
termini previsti.

Questo ha indotto la FP CGIL ad
evidenziare che, nel futuro, l’intero impianto dovrà subire delle sostanziale e
profonde modifiche atteso che, per quanto ci riguarda, la valutazione della
“performance” individuale non potrà trovare fondamento nella filosofia e nella
logica cui fa riferimento il decreto legislativo 150/2009.

 

Nel prosieguo della riunione le
OO.SS. hanno sottolineato alcune problematiche presenti nel Ministero che
ancora devono trovare opportuna soluzione.

Le richieste riguardavano: 
–      Interpello Dirigenti

–      Notizie su istituenda Agenzia del Trasporto
stradale
–      Spending review – razionalizzazione della
logistica
–      Tickets restaurant

–      Regolamento ex art. 93

 

 Su questi punti il Direttore
Chiovelli ha dato alcune sintetiche risposte con l’impegno ad approfondire le
tematiche segnalate in successive specifiche riunioni.

 

 Interpello Dirigenti:  avviati e conclusi ma, al momento, nessun
incarico attribuito

 

 Agenzia Trasporto Stradale:
nessuna novità; l’impressione è che il percorso abbia subito un rallentamento

 

 Immobili – Spending review:  è in corso l’analisi del Piano da parte del
Demanio; una volta acquisito lo presenteranno alle OO.SS.

 

 Tickets Restaurant: nella
scorsa settimana era previsto un incontro con tutti i Direttori delle DGT per
uniformare le norme di carattere generale

 

 Regolamento ex art. 93: il
Direttore ha ammesso il ritardo su questa materia che si è dimostrata più
complessa del previsto.

Comunque, a breve, verrà presentato al tavolo sindacale
il nuovo Regolamento. Nel frattempo, a detta dell’Amministrazione, si
continuerà ad utilizzare il Regolamento ancora in vigore (su questo, come FP
CGIL, esprimiamo qualche dubbio mentre saremo favorevoli a normare la fase
transitoria). Inoltre sarà bene avviare una riflessione più ampia che vada
oltre l’art. 93 visto la prossima emanazione del Nuovo Codice degli Appalti.

 

 Alla fine della riunione l’ing.
Chiovelli ha comunicato che, per quanto riguarda turni e reperibilità 2015,
sono in corso le verifiche per accertare che il limite fissato dall’accordo in
141.000 euro non venga superato (limite che sembra sia stato rispettato) ma,
nel contempo, è prevista una riunione tra le 3 Direzioni generali per definire
un piano condiviso per il 2016 alla luce della previsione di spesa, per turni e
reperibilità, che dovrà essere riportata nel limite dei 100.000 euro annui.

 

 Ci è stato anche comunicato l’avvenuta
notifica al Comune di Roma della nomina del Mobility Manager.

 

 

 

Roma, 30 novembre 2015

 

 

 

      
                          
                                       IL
COORDINATORE NAZIONALE

         
                                                           FP CGIL MIT

    
                                                         Roberto Morelli       


 
 
 
 
news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto