MIT: Comunicato relativo Accordi 8 ottobre 2018

12 Ottobre 2018

Comunicato su Accordi dell’8 ottobre 2018

Lunedì scorso si è svolta una riunione divisa in due sessioni che avevano come oggetto della
discussione, la prima, la sottoscrizione definitiva dell’ Accordo sulla retribuzione di risultato per il
2017 relativa ai Dirigenti, la seconda l’accordo integrativo per l’utilizzazione del Fondo Unico di
Amministrazione 2017 per il personale non dirigenziale, l’accordo stralcio riguardante l’indennità
per i centralinisti non vedenti e,infine, l’accordo sui criteri di attribuzione del premio individuale.
Accordo fondo risultato Dirigenti 2017 – La proposta dell’Amministrazione sostanzialmente
ricalcava quella già presentata all’atto della sottoscrizione dell’ipotesi di accordo, avvenuta in data
24.4.2018, anche se vanno evidenziate minime variazioni in aumento. Si è colta l’occasione per
ribadire, ancora una volta, attraverso lo strumento della nota a verbale sottoscritta da CGIL, CISL e
UIL, che l’Amministrazione si faccia parte attiva e diligente per definire la questione relativa alle
risorse da acquisire al fondo di risultato in relazione al processo di accorpamento dell’ex
Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali (IVCA).
Accordo Fua 2017 Personale non dirigente – Al di là del merito dell’accordo, che in ogni caso
rispecchia quello degli scorsi anni e su cui non ci sono state richieste di modifica, va evidenziato
quanto previsto dall’articolo 6 che, concretamente, avvia il percorso della progressioni economiche
orizzontali. Si tratta di un primo risultato, importante e frutto anche delle nostre reiterate richieste
negli anni trascorsi; ma è evidente che si tratta di un percorso che si avvia e che va portato a
definizione compiuta nel più breve tempo possibile. Proprio in quest’ottica, come CGIL, CISL, UIL,
Confsal Unsa, e Confintesa Fp abbiamo sottoscritto una nota a verbale per cui si chiede che la
contrattazione di merito avvenga entro il 31 gennaio 2019. E’ appena il caso di dire che tale nota a
verbale ha valore assolutamente vincolante per la nostra Organizzazione.
Accordo stralcio indennità centralinisti – Posto che l’indennità per i centralinisti non vedenti,
pur ricadendo sulle risorse destinate alla contrattazione integrativa, trova il suo fondamento in
norme di legge, si è concordato che l’indennità stessa venga erogata con cadenza annuale.
Accordo criteri di attribuzione premio individuale – Abbiamo, infine, affrontato la questione
relativa all’attuazione dell’articolo 78 del CCNL Funzioni Centrali, riguardante la differenziazione
del premio individuale. L’Amministrazione aveva proposto un testo che si attestava, in termini di
maggiorazione da definire in sede di contrattazione integrativa, su una quota pari al 50% del valore
medio pro-capite dei premi attribuiti al personale valutato positivamente. Ancora, proponeva di
definire al 15% la limitata quota massima di personale valutata positivamente a cui tale
maggiorazione veniva attribuita.
Come FP CGIL abbiamo proposto insieme alle altre OO.SS., visto che le risorse finanziarie
insistono sullo stesso capitolo di spesa del premio correlato alla performance organizzativa e di
quello relativo alla performance individuale, e che, quindi, aumentare la platea dei beneficiari del
premio individuale avrebbe potuto avere ricadute significative sull’insieme dei lavoratori, che la
maggiorazione si attestasse sul minimo previsto dal CCNL (quindi 30%) e che la limitata quota
massima venisse identificata nel 5% della platea di personale valutato, dispiegando, per tal verso,
il massimo della quota disponibile a favore di tutti i lavoratori.
L’amministrazione ha convenuto sulla nostra proposta.

Coordinatore nazionale Fp Cgil MIT
Paolo Camardella

news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto