INPS: Unitario – Riunione dell’osservatorio paritetico per l’innovazione

29 Gennaio 2020

RIUNIONE OSSERVATORIO PARITETICO PER L’INNOVAZIONE

Riunione con due argomenti all’ordine del giorno, la circolare 103/2019
sui servizi al front-end e l’assetto organizzativo della nuova Filiale Provinciale di
Corigliano-Rossano, quella che si è svolta ieri dell’Organismo paritetico per
l’innovazione.
Sul primo tema l’Amministrazione dopo aver ribadito la volontà di
estendere, progressivamente, il sistema di accesso ai servizi dell’Istituto
tramite prenotazione obbligatoria ad eccezione di alcuni servizi (es. sportelli
veloci), una modalità di accesso che dovrebbe alleggerire la pressione agli
sportelli dell’INPS e nello stesso tempo offrire certezze all’utenza sulla
tempistica dell’interlocuzione con gli operatori dell’Istituto, ha mostrato una
prima, sia pur timida, apertura alla nostra richiesta di rivedere
l’impostazione, propria della circolare 103/2019, dell’apertura pomeridiana,
dalle 15.00 alle 18.00, degli sportelli di informazione di primo livello.
Su questo punto abbiamo chiesto di suddividere la sperimentazione in
due fasi, partendo anzitutto dalla progressiva estensione del “Prenota Inps” a
tutte le strutture del territorio e solo dopo procedere a una valutazione
sulle aperture pomeridiane. L’Amministrazione ha concordato su
questa nostra richiesta, precisando che si procederà, dunque, alle aperture
pomeridiane solo dopo “un ragionevole e limitato rinvio temporale”,
aggiungendo la propria disponibilità a rivedere la proposta originaria, di
apertura degli sportelli sull’informazione di primo livello nella fascia
pomeridiana 15.00-18.00, contraendola fortemente e anticipandola dalle 12.30
alle 16.30. Ribadiamo che si tratta di una prima apertura rispetto alla
rigida impostazione originaria dell’Amministrazione che, anziché lasciare
ai territori l’articolazione e le modalità, anche delle fasce temporali, dell’offerta
dei servizi all’utenza, in ragione delle peculiarità dei contesti socioeconomici in
cui l’INPS opera, preferisce esprimersi con toni prescrittivi ignorando le
ricadute in termini di orario di lavoro e di connessi istituti economici che
quell’impostazione genera.
Meglio tardi che mai qualcuno direbbe!
Sull’altro tema, il modello organizzativo della nuova Filiale provinciale di
Corigliano-Rossano, nel prendere atto del nuovo assetto organizzativo
disegnato dalla Direzione generale per l’ex agenzia complessa di Rossano, ci
siamo limitati a far emergere la contraddizione tra il modello
organizzativo “light” proposto, un’unica agenzia interna, denominata
agenzia servizi istituzionali, senza articolazione in agenzia flussi e agenzia
prestazioni e servizi individuali, ed una realtà, la nuova città di Corigliano-
Rossano, demografica, sociale ed economica definita dall’INPS, nelle
premesse della determina presidenziale istitutiva della nuova Filiale, quale
“polo strategico per l’intero territorio della Sibaritide” e punto di riferimento di
un territorio caratterizzato da “complessità nell’utenza di riferimento”.
Trattandosi di un assetto sperimentale, è stato chiarito che la scelta
organizzativa attuale compiuta dall’Amministrazione, conclusa la fase
sperimentale nell’arco di sei mesi a decorrere dal 1° marzo 2020, sarà
suscettibile di modifiche alla luce delle attività di monitoraggio e di verifica
che la Direzione generale dovrà necessariamente compiere.

Roma, 28 gennaio 2020

FP CGIL/INPS
Matteo ARIANO/Antonella TREVISANI

CISL FP/INPS
Paolo SCILINGUO

UIL PA/INPS
Sergio CERVO

news correlate
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto